minimizza
Il libretto della Tosca di Giacomo Puccini
Testimoni      

Un’edizione digitale del primo atto

Questa edizione digitale della Tosca mette a disposizione 4 testimoni fondamentali e offre la possibilità di un continuo confronto tra di essi grazie all’utilizzo di link che mettono in collegamento le battute corrispondenti nelle diverse fonti.

Per accedere alla modalità di interrogazione linguistica si può usare il motore di ricerca.

Per rendere più immediato l’utilizzo dell’ ipertesto viene qui riportata una tabella riassuntiva delle convenzioni utilizzate all’interno dell’edizione digitale.

Per eventuali chiarimenti: federica.digirolamo@tiscali.it

Segni scelti Significato associato
Colore arancione Utilizzato per i link e per le note a piè di pagina
[Pk] Primo testimone: spartito per canto e pianoforte curato da Roger Parker
[Rc] Secondo testimone: le edizioni Ricordi
[Ms1] Terzo testimone: il primo manoscritto codificato
[Ms2] Quarto testimone: il secondo manoscritto codificato
Parentesi quadre Utilizzate per ogni tipo di integrazione
Testimone: edizioni Ricordi
Colore carattere: nero Ultima edizione Ricordi: 1985
Colore carattere: rosso Prima edizione Ricordi: 1899
Colore carattere blu Seconda edizione Ricordi: 1964.
Colore carattere viola
(rosso + blu)
Lezione concordante nella prima e nella seconda edizione Ricordi
sottolineato Lezione presente nell’ultima edizione soggetta a varianti in una delle altre due edizioni o in entrambi
[manca] Parte di testo non presente in quella fonte
Testimone: manoscritti
Testo preceduto da [Nota e seguito da ] Note interlineari
Barrato (ad es. dentro la) Parole soppresse
Sottolineato Parti aggiunte
Parte di testo preceduta da una linea divisoria color rosso con l’aggiunta inoltre dell’indicazione [Parte cassata] Intera sezione di testo soppressa
[illeggibile] Parte di testo non trascritta per difficoltà di lettura
[Foglio 1r] o [Carta 5r] Inizio di un nuovo foglio (primo manoscritto) o di una nuova carta (secondo manoscritto)
Solo nel secondo manoscritto
Nome tra parentesi quadre ed in verde (ad es. [Ricordi:] ) seguito da testo sottolineato Mano diversa da quella del copista
Testo inserito all’interno di un riquadro Parte di testo ritagliata da una bozza di stampa sconosciuta e incollata sul manoscritto

Nome utente:
Password:

Registrati


Informatica Umanistica

Università di Pisa