minimizza
Testi di Ferrara

Elenco testi disponibili
     

Il Comune di Ferrara ha inteso promuovere la diffusione attraverso Internet della tradizione culturale ferrarese - rappresentata dai testi scritti più significativi della sua storia, della sua lingua, della sua letteratura - valorizzando e rendendo fruibile un patrimonio sicuramente meno noto, ma non meno rilevante di quello artistico della città.

Mediante una convenzione triennale (1999-2001), il Comune di Ferrara ha quindi incaricato il CIBIT di progettare e realizzare, nell’ambito della Biblioteca italiana telematica, la collezione "I testi di Ferrara", promuovendo l’occupazione e l’imprenditoria giovanile nel settore delle nuove tecnologie applicate alle risorse umane.

Il CIBIT ha affidato la responsabilità scientifica del progetto a una commissione formata dai Professori Sabatina Matarrese, Paolo Merci, Paolo Trovato. L’incarico di supervisione redazionale del lavoro dei numerosi giovani collaboratori (lettura ottica di testi a stampa, trascrizione di manoscritti, ecc.) è stato affidato alla Dottoressa Valentina Gritti. L’apporto dei singoli collaboratori ed eventualmente del personale di altre unità CIBIT risulta dalle "Schede bibliografiche" relative alle opere qui raccolte.

Giacché nel corso del 2002 il consiglio della Biblioteca Italiana ha stabilito di convertire i testi dal formato DBT a quello, internazionalmente noto, XML/TEI, si precisa che, dei 150 testi già predisposti per la Collezione, sono consultabili al momento solo quelli che figurano nell’elenco che segue. Gli altri sono in corso di conversione e verranno inseriti via via.

Nome utente:
Password:

Registrati


Informatica Umanistica

Università di Pisa